Herman Medrano

And The Groovy Monkeys

Mediamente mona

01. Che bel puteo

02. Meganoide

03. Mediamente mona

04. No carton [Feat. Angelo Rampon]

05. Batexà sui fossi

06. Cava e meti

07. Tuto nervo

08. Femene [Feat. Supersonici]

09. I mejo

10. Ah yeah [Feat. Catarrhal Noise]

11. El problema

12. No se reffa pt.3

13. Poca broca

14. Cabernet boys

15. Siora

16. Copate col majo

17. Yellow sun

18. Bati chee man


Descrizione

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0

Herman Medrano in: Mediamente mona. Questo quinto episodio, il secondo il lingua veneta, fa da specchio a molte persone. Il titolo potrebbe essere “più fisso e più tacchente”, quasi a continuazione e chiusura del lavoro precedente.

Il concetto che sottende a tutto il lavoro? Nessuno mai si classifica come completamente mona. E se lo fa, sa bene di non esserlo. Chi invece dice di essere per niente mona, quasi certamente lo è… e molto più di quel che sembra. Siamo un po’ tutti nella categoria dei mediamente mona, con punte verso l’alto e il basso ben in evidenza.

Mediamente mona è un disco fresco, con molte sonorità uptempo, molto funky e molto raggae, ma con un insolito taglio hip hop. Si avvicendano altri spaccati di vita quotidiana e personaggi assolutamente particolari che chiunque ha incontrato nella propria vita, tutti mediamente mona. Il mulo sardo, dall’occhio vispo e per niente mona, che compare in copertina è Giulio.

I featuring? Angelo Rampon (titolare del mobilificio Rampon di San Donà di Piave), Catarrhal Noise e Supersonici. Tutti gli scratches sono di DJ Tech e Rockdrive dei Rocketfaders. Produzioni musicali di Medrano, DJ Shocca, Frank Siciliano e Ottomix (produttore, tra i tanti, dei Black Machines, 7 milioni di dischi venduti nel mondo). Registrato tra Treviso, Pieve di Soligo, Premaore, Vicenza e Verona.

Mixato e masterizzato da Nicola Rigoni presso gli 1MIX2 Studios.
Pubblicato in ottobre 2005 sotto Funk Freakaz. Distribuito da Vibra Records.